Cervia: approvato Documento unico di programmazione strategica e Bilancio di previsione 2018-2020

Giovedì 21 Dicembre 2017 - Cervia
Il Sindaco di Cervia Luca Coffari

Scelte strategiche dell’amministrazione: "efficientamento delle spese, mantenimento inalterato di imposte e tariffe per i servizi ordinari, confermata introduzione imposta di soggiorno, risorse significative (22 mln in tre anni) per gli investimenti"

Approvati nella seduta del consiglio Comunale di ieri, 20 dicembre, il Documento Unico di Programmazione (DUP) e il Bilancio di previsione 2018 - 2020 con i voti favorevoli del Partito Democratico. Voto di astensione di Progetto Cervia. Non hanno partecipato al consiglio le opposizioni. Entro il mese di aprile il Consiglio valuterà tutti i decreti attuativi della legge di bilancio 2018 del Governo e determinerà eventuali modifiche sul bilancio comunale. 

 

NEL DETTAGLIO:

 

Sono state mantenute invariate le aliquote fiscale su cittadini ed imprese oltre che le tariffe dei servizi comunali e gli importi degli stanziamenti su scuole, servizi alla persona, welfare e comunità. Confermata l’introduzione dell’imposta di soggiorno avvenuta a luglio 2017 e applicata per il mese di ottobre. Nel 2018 il periodo di applicazione dell’imposta sarà 1 aprile - 30 settembre, pertanto si prevede a bilancio una maggior entrata tributaria per il 2018 stimata in 2.750.000 euro. Tale entrata, per finalità specifiche è stata dedicata alla copertura dei costi per la realizzazione di alcune delle opere pubbliche di valenza turistica delle località della costa che rientrano nel piano degli investimenti della città (per 2,250 milioni di euro), alle strategie di promozione e commercializzazione turistica della città e grandi eventi (per 250 mila euro), ai servizi per il miglioramento dei servizi di mobilità interna fra Cervia e Milano Marittima e ai parcheggi, al servizio del sistema turistico (per 400 Mila euro) e alle azioni di contrasto all’abusivismo per una maggiore sicurezza e qualificazione dei centri commerciali naturali di Milano Marittima e Cervia (per 100 mila euro) che vanno ad aggiungersi all’intervento complessivo di contrasto all’abusivismo sulla spiaggia che sarà garantito anche per il 2018 in copertura con i proventi ordinari del Comune ( per 400 Mila euro).

 

Per quanto riguarda il piano degli investimenti e quindi le opere pubbliche più rilevanti parzialmente o totalmente coperte dall’imposta di soggiorno si evidenziano: gli ultimi stralci di completamento del Borgo Marina, il completamento del nuovo lungomare di Milano Marittima dal Porto Canale al Canalino avviato nel 2017 utilizzando i fondi dell’avanzo di amministrazione così come per il Borgo Marina, avvio di un progetto di valorizzazione turistica della pineta di Pinarella e Tagliata con la realizzazione di isole didattiche e di intrattenimento per i bambini, diversi interventi di abbellimento estetico e rifunzionalizzazione di strade, marciapiedi ed aree verdi delle nostre località della costa compresi gli accessi più turistici della città, realizzazione di un progetto di restyling estetico del tratto commerciale del viale Roma per renderlo più attrattivo dal punto di vista della fruizione turistica, cofinanziamento dell’opera di riqualificazione e rifunzionalizzazione del Magazzino Darsena che entro il 2019 diventerà la “grande piazza coperta” della città aperta tutto l’anno, accessibile a tutti i visitatori e organizzata in una molteplicità di sevizi gastronomici, culturali, di benessere e di intrattenimento.

 

Si evidenzia inoltre che grazie alla buona gestione finanziaria attuata negli anni dal comune di Cervia, anche nel 2018 sarà possibile utilizzare ulteriori risorse per investimenti derivanti dall’avanzo di amministrazione che sará applicato ad aprile nell’ordine di 3,5 milioni di euro. Tali risorse, assieme a quota parte dei proventi tributari ordinari del comune, saranno utilizzati per numerose manutenzioni strade e aree verdi su tutto il territorio ma anche per altre opere strategiche in particolare dedicate ad incentivare la Mobilità Leggera quali: la ciclabile di collegamento della città con il centro visite della Salina di Cervia, la ciclabile di Cannuzzo e vari raccordi di ciclovie dell’entroterra. Opere di mobilità ciclabile che vanno ad aggiungersi alla pista ciclabile di Pisignano già finanziata nel bilancio 2017 ed in fase di progettazione esecutiva. Il bilancio previsionale è stato impostato anche per il 2018 dando continuità all’importante azione di efficientamento della spesa pubblica avviato negli anni precedenti, per un valore indicativo 1,5 milioni di euro agite su spese fisse, variabili e riduzione di copertura fondi dove non più necessaria. L’efficientamento dei costi, che corrisponde ad una percentuale di riduzione media dei capitoli che va intorno al 3% ha comunque permesso il mantenimento dei servizi ai cittadini ed alle imprese. Complessivamente si tratta di un piano investimenti da circa 12,5 mln nel 2018 previsto in aumento fino a 22 milioni di euro nel 2020, finanziato con oneri, ricavi patrimoniali (tra cui vendita azioni Hera), avanzo, sanzioni cds, fondi europei e regionali ed imposta di soggiorno.

 

Il Sindaco di Cervia Luca Coffari e l'Assessora al Bilancio Rossella Fabbri hanno dichiarato: "Le scelte strategiche per la nostra amministrazione sono l’efficientamento delle spese, mantenimento inalterato di imposte ordinarie e tariffe per i servizi, risorse significative (22 mln in tre anni) per gli investimenti e lavori di cui la città ha grande bisogno. Abbiamo scelto, come indirizzo di giunta ed in continuità con gli anni precedenti, di procedere con l'approvazione, in tempi rapidi, del bilancio previsionale 2018-2020 per garantire continuità temporale alla realizzazione delle importanti opere pubbliche previste nel nostro piano investimenti e delle manutenzioni di strade ed aree verdi della città, prima dell'inizio della nuova stagione turistica. Si sottolinea che il bilancio è stato costruito con la massima attenzione agli equilibri contabili, che da sempre caratterizzano gli orientamenti dell'amministrazione comunale di Cervia, e si conferma pertanto solido. Rimaniamo comunque in attesa dei decreti attuativi relativi alla legge di bilancio nazionale per procedere ad eventuali adeguamenti necessari, che saranno nel caso apportati nell'arco dei primi mesi del 2018".



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.