Ultimate le piantagioni nella Pineta di Pinarella danneggiata dal maltempo di novembre scorso

Mercoledì 20 Dicembre 2017 - Cervia

Sono state completate nei giorni scorsi le operazioni di piantagione di una porzione di pineta di circa 500 mq a sud di Via Emilia a ridosso delle abitazioni, danneggiata dalle avverse condizioni climatiche del 26 novembre scorso.

 

Quarantacinque alberi appartenenti alla flora tipica dei boschi litoranei, tra cui pini domestici, aceri campestri, frassini ossifilli e farnie, hanno ripopolato così l’ultima porzione di pineta che era stata conservata dopo il fortunale del 2015, perché ritenuta in una zona a maggiore giacitura e in condizioni di sicurezza.

 

Dopo la caduta rovinosa di alcuni alberi, all’indomani del fenomeno climatico avverso, il Servizio Verde del Comune aveva proceduto, in accordo con il Corpo Forestale dello Stato, alla rimozione delle piante residue. I tecnici constatarono che, a causa della modifica delle caratteristiche del luogo, con l'apertura di numerosi varchi a seguito dei crolli della primavera di due anni fa, si era determinata una modifica dell'orientamento dei venti, che si è incuneavano a oltre 85 km/h, ed avevano provocato anche il crollo delle piante sulla recinzione di un condominio e sull'area esterna di un hotel, causando fortunatamente solo danni materiali.

 

La spesa complessiva tra abbattimenti, piantagioni e ripristini dei sentieri è di circa 11.000 euro, finanziati ed eseguiti nell'ambito dell'Accordo quadro verde. Il Delegato al verde Riccardo Todoli ha dichiarato: "È bene sottolineare come le scelte di rigenerazione attuate a seguito dell'emergenza maltempo 2015 abbiano superato bene le raffiche di vento ed il maltempo, evitando allagamenti e garantendo stabilità alle piante. Nei prossimi giorni si procederà anche al ripristino dei sentieri danneggiati, in modo da restituire integralmente l’area riqualificata alla comunità".



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.