Presentato a Cervia il nuovo libro di Guerrino Gori "A tutti gli amici alati di buon appetito"

Lunedì 4 Dicembre 2017

Una straordinaria rassegna fotografica dei volatili ripresi nei momenti dei pasti

Si è svolta nella mattinata di oggi, lunedì 4 dicembre 2017, nella sala del Consiglio Comunale di Cervia, la presentazione del nuovo libro di Guerrino Gori intitolato “A tutti gli amici alati buon appetito”.


Il libro costituisce la dodicesima pubblicazione sugli ambienti naturali cervesi (pinete - saline) e del Parco del Delta del Po. Le opere sono state realizzate nell’arco di un ventennio. Il primo libro era intitolato “Ali sulla salina” ed era del 1998. Il nuovo libro nasce da un’dea originale: riprendere gli “amici alati”, nel momento in cui si cibano, mentre effettuano i loro pasti. In un’opera di 100 pagine, del formato di cm. 30x24, edita da Risguardi Edizioni di Cartacanta (Forlì, 2017), viene proposta una straordinaria rassegna fotografica di circa 80 ingrandimenti a colori di uccelli, ripresi nei loro habitat naturali, che rappresentano anche una grande dispensa naturale di cibo per i volatili.

Il libro presenta una rassegna di circa 50 specie di uccelli fotografati: airone cenerino, airone rosso, airone bianco, airone guardabuoi, garzetta, nitticora, tarabuso, tarabusino, sgarzaciuffetto, beccaccia di mare, rondine di mare, cavaliere d’Italia, avocetta, cardellino, tortora dal collare orientale, cutrettola, combattente, storno, martin pescatore, gruccione, cormorano, fagiano, merlo, folaga, gallinella d’acqua, gabbiano reale, gabbiano roseo, svasso piccolo, svasso maggiore, beccofrusone, voltapietre, poiana, aquila natraia, falco di palude, merlo, averla piccola, picchio verde, cesena, strillozzo, beccafico, gazza, germano reale, voltapietre, piviere dorato, upupa, codirosso, tuffetto, pernice di mare, verzellino, zifolo delle nevi, fringuello, Una varietà che lascia stupiti. Come del resto colpisce la varietà del cibo. Destano sorpresa le immagini di biacchi, spesso più lunghi dei loro predatori, catturati dagli aironi. La varietà di cibo, della catena alimentare dei volatili, va dai pesci, agli insetti, alle bacche,a piccoli rettili, topi e zanzare di cui si alimentano gli uccelli. Ma straordinaria è la gamma dei colori, che desta meraviglia nelle foto di Guerrino, come del martin pescatore, dei gruccioni, dei fringuelli e in tante altre specie. Il libro costituisce un nuovo importante contributo per conoscere i nostri ambienti naturali e i loro abitanti alati.

Guerrino segue il filo conduttore del suo motto “Conoscere la natura per amarla, proteggerla e conservarla” che è stato alla base della sua pluriennale attività, prima di maresciallo ed ispettore del Corpo Forestale dello Stato, poi di etologo e naturalista, amante della natura. Il suo è anche un ruolo di precursore per Cervia del turismo naturalistico, legato alle saline e alle pinete, di divulgatore dell’educazione ambientale. Per questo il Sindaco di Cervia Luca Coffari e l’Assessore Giovanni Grandu, durante la presentazione ufficiale del libro, gli hanno consegnato un riconoscimento simbolico per la sua disinteressata attività a favore di Cervia e della natura.



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.