Sparatoria a Savio di Ravenna: nessuna novità nelle ricerche, la caccia ai due fuggitivi continua

Sabato 11 Novembre 2017

Non ci sono novità nelle indagini e nelle ricerche dei due malviventi che ieri mattina, venerdì 10 novembre, si sono scontrati con una pattuglia dei carabinieri intorno alle 8:00 a Savio. Lo ha confermato il Comandante Provinciale dell'Arma Roberto De Cinti in margine alla conferenza stampa sull'arresto del parcheggiatore abusivo estorsore di Faenza. Il Comandante ha detto di non poter aggiungere altro al momento, ma ha assicurato che la caccia ai due uomini continua con la massima serietà anche per rispetto verso i militari che hanno rischiato la vita. 

De Cinti ha elogiato la freddezza e la professionalità dei militari, doti che hanno permesso di evitare il peggio. Secondo la prima ricostruzione dei fatti, i carabinieri hanno fermato due mezzi, un'auto Alfa Romeo e un furgone. A bordo dei due mezzi c'erano due uomini, uno di questi ha tirato fuori un'arma da fuoco quando i militari hanno chiesto i documenti per procedere all'identificazione. Da qui è scaturita una colluttazione con uno dei carabinieri che ha sparato un colpo di avvertimento in aria per fare desistere i due. In effetti, a questo punto i due uomini si sono dati alla fuga, uno a bordo del furgone e l'altro a piedi. L'Alfa Romeo è stata recuperata. Sono stati chiamati all'opera anche i sommozzatori che hanno recuperato l'arma dei malviventi dal canale. Subito sono scattate le ricerche. E non si escludono novità nelle prossime ore.

...Commenta anche tu!