LA POSTA DEI LETTORI / Viale Milazzo abbandonato dall'amministrazione cervese

Mercoledì 21 Giugno 2017 - Cervia

La mia famiglia possiede dal 1956 una casetta a Cervia, in viale Milazzo 46. In sessant'anni il viale ha avuto pochissimi cambiamenti, sempre a due sensi di marcia, auto velocissime, autobus e pullman, moto rombanti e ciclisti che devono arrangiarsi in mezzo al traffico. Punto cruciale del viale sono i marciapiedi, sempre gli stessi, non vi è mai stata fatta alcuna pavimentazione, sempre solo terra e sassi, sempre buche e pozzanghere quando piove.

 

Altre strade più recenti hanno i marciapiedi pavimentati, viale Milazzo è abbandonato dall'amministrazione comunale di Cervia. Il viale è il principale collegamento con la spiaggia, l'unico diretto nei due sensi di marcia, le lottizzazioni circostanti sono state fatte a capocchia, un dedalo di vialetti, e tutto il traffico si riversa nel viale.

 

La mia casetta poi si trova alla fine di una traversa cieca, senza asfaltatura e senza illuminazione. E dire che le case sono lì dagli anni '50. Siamo nel terzo mondo? Quando ci si deve immettere nel viale, a causa dei bellissimi platani dai grossi tronchi, è molto difficile vedere gli automezzi che sopraggiungono. Non vi è neppure uno specchio che aiuti per immettersi con sicurezza. Viale Milazzo: niente e così sia.

 

Cordialmente, Gian Domenico Veggi

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.
  • La II traversa pineta oltre che esser piena di buche e' una via stretta, senza marciapiedi. Al suo inizio vi e' un albergo ed un'altro alla sua fine proprio sul mare. Fra queste due strutture ci sono villette e apartamentini. Recentemente Hera ha avuto la brillante idea di spostare i cassonnetti, in viale Matteotti e in riva al mare- A parte la bella scarpinata con l'immondezza appresso, uno deve far attenzione a non cadere per via delle buche, deve stare attento alle auto che essendo la stretta viuzza a due sensi rasentano I muri delle case. Ora mi chiefdo: Ma da quale mente puo' esser nata una idea tanto geniale al disservizio dei cittadini?

    27/06/2017 - Maria Arcangeli



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.