LA POSTA DEI LETTORI / Schiamazzi e musica alta: quando l'animazione esaspera...

Giovedì 16 Giugno 2016

"Buonasera. Mi trovo a Pinarella in vacanza. Ho affittato un appartamento in zona centro commerciale. L'hotel che si trova di fronte, Hotel Amarcord, fa spesso 'animazione"'come piace dire qui, con musica molto alta e schiamazzi che si protraggono fino alle 22. Oggi sono le 23 e non accenna a smettere."

 

"La musica è talmente alta che non ci si riesce a parlare in casa, al sesto piano, oltre la strada. Mi sono recata all'hotel, ho chiesto del direttore, non c'era, del vice, non si è voluto palesare. La receptionist è dovuta uscire dal bancone per fare una telefonata perchè non il rumore era troppo forte. Ovviamente dovevo urlare per farmi capire, perchè era impossibile parlarsi. Quando ho segnalato che la musica era troppo alta, mi hanno risposto che hanno pagato la SIAE fino alle 24 e quindi possono fare tutto il rumore che vogliono, all'aperto, tenendo sveglio chiunque."

 

"Sconsolata, ho chiamato i vigili di Cervia, mi hanno detto che una volta che l'hotel ha avuto l'autorizzazione da ARPA RAVENNA può fare quello che vuole. Ho chiesto che venissero a controllare il livello del rumore, palesemente eccessivo, mi hanno risposto che non sono dei fonici. Ora mi chiedo: dove finisce la mia libertà di fare una villeggiatura tranquilla? Se fossi un privato che fa una festa, in casa, i vicini avrebbero potuto chiamare i vigili e farmi abbassare la musica, ma io, privato, devo subire l'arroganza di un hotel che potrebbe tranquillamente organizzare i suoi intrattenimenti in una sala, senza tener svegli tutti."

 

"Mi hanno consigliato Pinarella perchè, cito testualmente, 'è tranquilla e poi giugno è il mese dei bambini'. Mia figlia di pochi mesi è nel suo lettino, che piange disperata perchè, con finestre chiuse, non riesce a dormire. Vi sembra corretto? Gli interessi degli albergatori devono davvero andare sopra il buonsenso e la civiltà? E' corretto che i vigili, interpellati, rispondano "non siamo dei fonici" e se ne lavino le mani? È questo lo stile di accoglienza che si vuole promuovere nella zona nel 'mese dedicato ai bambini e alle famiglie'? Grazie"



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.